.
Annunci online

volevosoloscrivere
SCIENZA
16 maggio 2008
energie alternative
 Oggi sento al telegiornale regionale che qui a Torino la coperativa "Arcobaleno" , che fa parte del gruppo abele, ha innaugurato l'impianto fotovoltaico più grande di tutta la provincia di torino. http://www.gruppoabele.it/Index.aspx?idnews=48425.
Il tutto finanziato dalla regione, in collaborazione con il politecnico. Perchè solo qui?
Perchè questo è stato possibile solo in questa piccola area ed invece in tutto il resto d'Italia no? Perchè in Germania stanno investendo il triplo dell'Italia per le energie alternative, proprio dove hanno meno sole di qui?
Qui ancora si parla di nucleare come se fosse la soluzione immediata, quando altrove di soluzioni immediate ne hanno a iosa! Qualcuno mi ha detto che comunque il nucleare rimane la soluzione ad emissioni zero più conveniente. E le scorie? risposta: si potrebbero mandare nello spazio! Non era una battuta e non veniva da uno che non ne capiva niente, anzi!
Questo è il tipo di cultura del risparmio energetico che c'è in giro! Il fotovoltaico può essere una soluzione importante per noi, integrata anche con l'eolico per esempio! No! Che schifo le pale eoliche, sono brutte!! Cosa c'è di brutto in delle pale che girano? Soprattutto sapendo che in quel momento si sta producendo energia senza inquinare! E allora i mulini a vento?Non usavano lo stesso principio? La risposta potrebbe essere. be, ma quelli sono storici!!! Lo potrebbero essere anche le pale, i posteri potrebbero dire: ma guarda quanto sono stati lungimiranti i nostri avi nel costruire queste fonti di enrgia pulita!!!!
Ma tranquilli con questo governo possiamo stare tranquilli! Più Nucleare per tutti!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. solare torino gruppo abele

permalink | inviato da antonellaegiulia il 16/5/2008 alle 8:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
11 maggio 2008
Le due italie
Perchè qui a Torino esiste un ente come l' "Iter istituzione torinese per l'educazione responsabile" (www.comune.torino.it/iter), ente pubblico e a Palermo no? Perchè qui sembra che dal punto di vista culturale l'offerta sia inesauribile e che dove giri giri puoi trovare cose da fare, mostre, dibattiti, fiera del libro, cultura del territorio persino attenzione a fare il gelato con i prodotti migliori del territorio, insomma la qualità, e giù in Sicila no? La rabbia che provo ogni volta che mi rendo conto di questo e infinita. Lo so che non è tutto oro quello che luccica, ma qui sicuramente ci sono molte più opportunità di migliorare che giù e non è affatto giusto. Qui sono le istituzioni che supportano l'educazione dei giovani, in sicilia ci sono  persone che da sole fanno miracoli con il poco a disposione combattendo ogni giorno ed elemosinando contributi da qualche ente che per pietà e misericordia si accorge di loro.
La mia terra la vedo affondare sempre di più e per favore non parliamo più di mafia in termini di padrini e picciotti. Ormai hanno studiato, si sono laurati si sono messi nei posti giusti, sono arrivati ad alti livelli politici, sono arrivati agli alti vertici dello stato. Per essere mafiosi ormai non c'è più bisogno del patto di sangue e altre cose del genere, basta frequentare certi personaggini e accettare un certo tipo di politica fatta di patti tra capoccia di partiti che mangiano dove posso e come possono tanto se vengono scoperrti un posto al senato non glielo toglie nessuno!
Io ribadisco sempre che faccio parte di quelle poche persone che non hanno mai votato nessuno di questi individui, ma figurarsi se domandando in giro ho mai scoperto chi diavolo li votasse, tutti a nascondersi perchè chi entra nel circuito delle clientele un pò se ne vergogna, ma neanche troppo perchè tanto ogni volta che si tira in ballo un posto di lavoro di ogni ordine e grado, prima bisogna capire qual'è il politico di riferimento a cui chiedere "consiglio" e poi si possono vedere quali sono i requisiti richiesti. Questi signori non hanno nessun interesse a far migliorare le cose perche se la gente non ha più bisogno di te allora sei spacciato! Se invece la lasci morta di fame puoi giocare sul suo "stupido" bisogno di mangiare ogni giorno! Ma non cercando di dare loro qualcosa di stabile, no, gli dai l'illusione di pensare a loro, in realtà raccatti voti per pochi pacchi di pasta e tutti sono contenti, lo schifo, la munnizza, la mafia, la camorra non ci sono più!!! Questa sono le armi più potenti che la mafia ha a disposizione, il bisogno, l'ignoranza, la mediocrità. Se sono stato abbituato a vivere nella monnezza penserò che il mondo sia quello e quindi potrò essere manipolato quanto voglio. Falcone diceva che il problema mafia era principalmente culturale, ma nessuno lo ha mai preso molto sul serio fin'ora altrimenti forse la lotta alla mafia sarebbe a buon punto... 

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. torino sicilia mafia

permalink | inviato da antonellaegiulia il 11/5/2008 alle 15:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
       giugno

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte